Tematica

Progetto

Anno

Materiali e costruzioni

   
 
IDsolutions - soluzioni per il risanamento dell'isolamento termico interno in edifici a più piani a livello di unità abitativa
Promosso da Haus der Zukunft
Corrente
 
LEKOECOS - modello combinato economico ed ecologico per il ciclo di vita degli edifici
Promosso da Haus der Zukunft plus
2014
 
WECOBIS - strumenti di progettazione e per bandi pubblici e integrazioni con rilevanza BNB
Committente: Bundesinstitut für Bau-, Stadt- und Raumforschung (BBSR)
2014
 
WECOBIS - elaborazione redazionale di rivestimenti per pavimenti e materiali edili massicci
Committente: Bundesinstitut für Bau-, Stadt- und Raumforschung (BBSR)
2013
 
Realizzazione della piattaforma DAP austriaca per materiali edili
Promosso da Haus der Zukunft
2013
 
ECOTimber - unificazione dei metodi di rilevazione dei flussi di CO2 ed energia durante il ciclo di vita di prodotti in legno
2013
 
Rete di edilizia ecologica per le strutture di cura
Direzione progetto: bauXund forschung und beratung gmbh
Promosso da Haus der Zukunft
2012
 
gugler! Build & print triple zero
Sottoprogetto 2: Costruire con recycros
2011
 
gugler! Build & print triple zero
Sottoprogetto 3: Costruzioni riciclabili
2011
 
Interfaccia Baubook per l'approvazione di materiali da costruzione ecocompatibili ed efficienti nell'impiego delle risorse
2010
 
Consulenza scientifica progettuale Velux Sunlighthouse
2010
 
Referenze on line per costruzioni con valutazione ecologica adeguata
Promosso da Haus der Zukunft, BMVIT
2009
 
ABC-Disposal  (Assessment of Buildings and Constructions - Disposal)
Promosso da: Haus der Zukunft - Programma "Nachhaltig Wirtschaften", committente: Bundesministerium für Verkehr, Innovation und Technologie (BMVIT)
2009
 
Sostenibile e massiccio - estensione dell’indice OI3 con la durata utile di materiali di costruzione
2009
 
Sostenibile e massiccio – durata dei materiali di costruzione
2009
 
Details for Passive Houses -
Catalogo materiali casa passiva

Promosso da „Haus der Zukunft“
2008
 
Criteri decisionali ecoefficienti nel processo per infrastrutture/costruzioni sotto il livello del suolo speciali
Progetto del gruppo di lavoro »ÖkoKauf Wien - AG Tiefbau«
2007
 
Ottimizzazione ecologica: Centro comunale di Ludesch, Vorarlberg
Editore: BMVIT
2006
 
PRESCO – Practical Recommendations for Sustainable Constructions
2004
 
Ecologia delle sostanze isolanti
2000

Ecobilanci e costi ciclo vita

   
 
HEROES - case per insediamenti con un efficiente impiego delle risorse e dell'energia
Promosso da BMVIT nel programma "Stadt der Zukunft"
Corrente
 
Eco2Soft - strumento online per la valutazione ecologica durante l'intero ciclo di vita dell'edificio
Promosso da Wirtschaftsagentur Wien nel programma "Innovative Projekte in der Dienstleistung 2010"
Corrente
 
LEKOECOS - modello combinato economico ed ecologico per il ciclo di vita degli edifici
Promosso da Haus der Zukunft plus
2014
 
Realizzazione della piattaforma DAP austriaca per materiali edili
Promosso da Haus der Zukunft
2013
 
ECOTimber - unificazione dei metodi di rilevazione dei flussi di CO2 ed energia durante il ciclo di vita di prodotti in legno
2013
 
Sistema informatico LCC per minori emissioni di CO2 tramite la condivisione dei dati di edifici di rilievo a fini energetici
Direzione progetto: Austrian Energy Agency
2011
 
Consulenza scientifica progettuale Velux Sunlighthouse - Ecobilancio
2010
 
ABC-Disposal  (Assessment of Buildings and Constructions - Disposal)
Promosso da: Haus der Zukunft - Programma "Nachhaltig Wirtschaften", committente: Bundesministerium für Verkehr, Innovation und Technologie (BMVIT)
2009
 
Sostenibile e massiccio - estensione dell’indice OI3 con la durata utile di materiali di costruzione
2009
 
Sostenibile e massiccio – durata dei materiali di costruzione
2009
 
ECOSOFT - software per la valutazione ecologica di costruzioni e interi edifici
2004
 
Incentivazione edilizia abitativa Salisburgo
2002
 
dataholz.com - Catalogo componenti in legno
2002

Fisica delle costruzioni

   
 
Smart Tower Enhancement Leoben Austria
Promosso da Klima- und Energiefonds, Programma Smart Cities
Corrente
 
GRÜNDERZEIT TOOL-BOX - Concetti intelligenti di modernizzazione a livello di unità abitative
Promosso da ZIT - Technologieagentur der Stadt Wien
Corrente
 
IDsolutions - soluzioni per il risanamento dell'isolamento termico interno in edifici a più piani a livello di unità abitativa
Promosso da Haus der Zukunft
Corrente
 
PECK - Plus energy Check
Direzione progetto: pos architekten ZT KG
Promosso da ZIT - Technologieagentur der Stadt Wien
2014
 
gugler! Build & print triple zero
Sottoprogetto 4: Concetto energetico di Gugler
2014
 
Catalogo materiali per interventi di risanamento, casa passiva
Promosso da Haus der Zukunft, BMVIT
2012
 
Comfort in ufficio!
Promosso da Energie der Zukunft
2011
 
Sviluppo di una procedura di calcolo semplificata per la valutazione del comportamento degli edifici nel periodo estivo in Italia
Committente: Agenzia CasaClima Srl, Bolzano
2011
 
Consulenza scientifica progettuale Velux Sunlighthouse
2010
 
Costruzioni massicce in legno per edifici passivi
Direzione progetto: DI Heinz Geza Ambrozy
Promosso da Energie der Zukunft
2010
 
Risanamento villa a Vienna
Direzione progetto: DI Ralph Baumgärtner, Aufbauwerk der österreichischen Jungarbeiterbewegung Bau-, Wohnungs- und Siedlungsges.m.b.H
Promosso da Haus der Zukunft
2010
 
Details for Passive Houses -
A Catalogue of Ecologically Rated Constructions

Promosso da Haus der Zukunft
2008
 
Edificia tema - musica
Direzione progetto: Arch. DI Ursula Schneider, pos architekten
Promosso da Haus der Zukunft
2003
 
Scuola materna passiva di Ziersdorf
Promosso da Haus der Zukunft
2003
 
Nucleo urbano multifunzionale
Promosso da Haus der Zukunft
2002
 
Solar4alpin
Promosso da Haus der Zukunft
2002
 
Migliore accettazione dei componenti di case a basso consumo energetico come processo di apprendimento alternativo per costruttori ed utenti
Promosso da Haus der Zukunft
2000

Certificazione edifici

   
 
HEROES - case per insediamenti con un efficiente impiego delle risorse e dell'energia
Promosso da BMVIT nel programma "Stadt der Zukunft"
Corrente
 
Q-Monitoring - sviluppo di uno strumento di monitoraggio TQB e verifica sulla base di un progetto edilizio abitativo ad Aspern Seestadt
Corrente
 
Monitor PLUS
Promosso da Haus der Zukunft plus
Corrente
 
Sistema informatico LCC per minori emissioni di CO2 tramite la condivisione dei dati di edifici di rilievo a fini energetici
Direzione progetto : Austrian Energy Agency
2011
 
Criteri legati all'ambiente e alla salute per le costruzioni
Committente: Consiglio europeo dei consumatori (ANEC)
2011
 
TQB (Total Quality Building)
Partner: ÖÖI, promosso da ZIT
2010
 
Consulenza scientifica progettuale Velux Sunlighthouse
2010
 
Nuovi Immo-standard per edifici
Direzione progetto: Austrian Energy Agency
Promosso da Klima- und Energiefonds/programma„Energie der Zukunft“
2010
 
Sviluppo dei criteri di klima:aktiv per edifici residenziali e edifici adibiti ad uffici
2008
 
Edilizia abitativa di grandi volumi nella Bassa Austria: criteri economici ed ecologici per uno sviluppo sostenibile
Promosso da Niederösterreichische Landesregierung, Bundesministerium für Wirtschaft und Arbeit (BMWA)
2006

Confort e qualità dell’aria ambiente

   
 
Studio della ventilazione 3.0 - Salute degli abitanti e qualità dell'aria ambientale in edifici residenziali nuovi ad elevata efficienza energetica
Promosso da Klima- und Energiefonds, programma "Neue Energien 2020"
2014
 
Comfort in ufficio!
Promosso da Energie der Zukunft
2011
 
Indicatori dell'aria ambiente per l'edilizia residenziale
Committente: Corporazione federale per l'edilizia della camera di commercio austriaca
2008
 
Confort sostenibile nella casa clima-confort
Promosso da bm:vit/"Haus der Zukunft"
Committente: Familienhilfe
2008
 
Confort
Promosso da Haus der Zukunft
2004
 
SIBAT
Haus der Zukunft / BMVIT (Editore)
2004
 
BAUfit – programmi di consulenza e formazione per imprese edili
Committente: AUVA - Allgemeine Unfallversicherungsanstalt
2000

Risanamento

   
 
Smart Tower Enhancement Leoben Austria
Promosso da Klima- und Energiefonds, Programma Smart Cities
Corrente
 
GRÜNDERZEIT TOOL-BOX - Concetti intelligenti di modernizzazione a livello di unità abitative
Promosso da ZIT - Technologieagentur der Stadt Wien
Corrente
 
IDsolutions - soluzioni per il risanamento dell'isolamento termico interno in edifici a più piani a livello di unità abitativa
Promosso da Haus der Zukunft
Corrente
 
Catalogo materiali per interventi di risanamento, casa passiva
Promosso da Haus der Zukunft, BMVIT
2012
 
Risanamento villa a Vienna
Direzione progetto: DI Ralph Baumgärtner, Aufbauwerk der österreichischen Jungarbeiterbewegung Bau-, Wohnungs- und Siedlungsges.m.b.H
Promosso da Haus der Zukunft

2010

 

HEROES - case per insediamenti con un efficiente impiego delle risorse e dell'energia

Nelle nuove costruzioni e nei risanamenti che consentono un impiego efficiente delle risorse, la quota di energia grigia dei materiali da costruzione utilizzati per la costruzione e la riparazione è simile a quella necessaria per la gestione. In genere i bilanci energetici degli edifici si sono concentrati finora sull'analisi dell'energia di esercizio (certificazione energetica). Questo progetto consente ai numerosi consulenti energetici, a soggetti che forniscono certificazioni energetiche e a progettisti di ottimizzare non solo l'energia di esercizio, ma anche l'energia grigia e le emissioni di CO2 per i materiali da costruzione utilizzati. Questo progetto:

  • consente l'utilizzo pratico di dati caratteristici di base,
  • consente di sviluppare e documentare metodi di calcolo,
  • mette a disposizione strumenti di calcolo efficienti per un utilizzo ad ampio spettro.

top

Smart Tower Enhancement Leoben Austria (STELA)

Il progetto STELA: Smart Tower Enhancement Leoben Austria si occupa del risanamento termico e tecnico e, nel contempo, della valorizzazione dei quartieri progettati negli anni '70 a scopo residenziale sull'esempio del complesso abitativo di Judendorf Leoben.
Il principio ecologico ed economico alla base del progetto è la tutela delle risorse di aree ad elevata densità abitativa vicine al centro. Vivere in edifici a più piani è accettato solo se la qualità abitativa può essere paragonata a quella delle case unifamiliari.
Inoltre l'offerta abitativa deve rispondere alle aspettative riguardanti lo stile di vita e quindi consentire una convivenza socioculturale equilibrata degli utenti tenendo conto degli sviluppi demografici.
Nell'ambito di questo progetto dimostrativo pilota viene realizzato un edificio a più piani.
Info: Thomas Zelger
top

IDsolutions - soluzioni per il risanamento dell'isolamento termico interno in edifici a più piani a livello di unità abitativa

Il risanamento energetico di edifici esistenti richiede soluzioni a livello di unità abitativa. L'isolamento termico interno rappresenta la tecnologia adatta. La sfida consiste nel trovare soluzioni ottimali che soddisfino le molteplici esigenze (consumo energetico, comfort, igiene, ecologia, sostenibilità, architettura ecc.) e i diversi requisiti (tecnica, diritto, tutela del patrimonio artistico, fisica costruttiva ecc.). A tale scopo è necessario conciliare i diversi sistemi e misure di risanamento (isolamento termico interno, riscaldamento, ventilazione ecc.) o meglio pensarli contestualmente per sviluppare soluzioni di risanamento integrate. Lo sviluppo di tali soluzioni di risanamento campione per edifici esistenti a più piani rappresenta l'obiettivo concreto del progetto. Ciò consente di garantire non solo durata e qualità, ma anche una maggiore accettazione da parte dell'utente nonché di aumentare la penetrazione nel mercato e la quota di risanamenti.
Info: Tobias Steiner
top

GRÜNDERZEIT TOOL-BOX - Concetti intelligenti di modernizzazione a livello di unità abitative

Partendo da doppie finestre ottimizzate dal punto di vista termico e riconosciute come patrimonio storico è stato creato un concetto di modernizzazione intelligente per unità abitative del periodo Gründerzeit.

  • Organizzato come uno OneStop Shop: modernizzazione trasversale da un unico progettista generale
  • Tecnicamente efficiente grazie a un elaborato concetto intelligente e modulare
  • Efficiente dal punto di vista del cliente con particolare attenzione a risparmio energetico, ecologia, qualità dell'aria interna, economicità
  • Qualità fisico-costruttiva garantita da un istituto indipendente - modernizzazione certificata


L'obiettivo è la creazione di un catalogo di misure con modelli decisionali che consenta una rapida valutazione e stima dei costi delle varianti di modernizzazione. Viene presa in considerazione una definizione flessibile di punti critici quali costi, comfort, sostenibilità ambientale ecc. in base ai desideri del cliente.
Il progetto di ricerca prevede la collaborazione delle figure coinvolte al fine di creare un team di modernizzazione.
Info: Tobias Steiner
top

Monitor PLUS

Nell'ambito di "Monitor Plus", viene ulteriormente implementata la valutazione di edifici ad elevata innovazione avviata dal programma "Casa del futuro" per i progetti di punta e le costruzioni dimostrative del programma "Casa del futuro plus". Per quanto riguarda il monitoraggio energetico e l'aumento dell'accettazione da parte degli utenti vengono affinati i metodi disponibili: il risultato sono dati energetici dettagliati per gli edifici valutati e conoscenze approfondite dell'accettazione delle tecnologie e delle tecniche costruttive utilizzate da parte degli utenti. A completamento viene utilizzato il sistema globale di valutazione degli edifici TQB di ÖGNB per tutti i progetti di punta e le costruzioni dimostrative. A livello di contenuto il TQB è stato completamente rielaborato: sono state migliorate la profondità di valutazione e la quantità di documentazione, la valutazione di numerosi criteri qualitativi avviene durante l'intero ciclo di vita della costruzione. Misurazioni vincolanti dell'acustica e della qualità dell'aria degli ambienti completano i processi di misurazione conosciuti finora.
Info: Bernhard Lipp, Maria Fellner
top

Q-Monitoring - sviluppo di uno strumento di monitoraggio TQB e verifico sulla base di un progetto edilizio abitativo ad Aspern Seestadt

TQB monitor è uno strumento di controllo qualità ad ampio spettro che viene utilizzato obbligatoriamente per lo sviluppo edilizio di Aspern. Il punto di partenza è stata la prima gara d'appalto indetta nella primavera 2012 ad Aspern Seestadt. In futuro tutti gli altri progetti edilizi saranno rilevati con il modello di valutazione di ÖGNB. L'obiettivo consiste nel rilevamento oggettivo e nella valutazione comparativa di tutti i progetti edilizi nell'ambito dello sviluppo complessivo della città. A partire dalle gare d'appalto per la progettazione fino alla presentazione e alla realizzazione, nei prossimi anni si procederà a rilevare, giudicare e quindi valutare la qualità degli edifici adottando sempre lo stesso metodo di valutazione.
top

LEKOECOS - modello combinato economico ed ecologico per il ciclo di vita degli edifici

Per gli edifici e i risanamenti è determinante poter effettuare al più presto possibile una valutazione da un punto di vista economico ed ecologico del consumo di risorse durante il ciclo di vita per apportare eventuali modifiche al progetto.
L'intento è quello di sviluppare un modello per il ciclo di vita degli edifici combinato unendo i concetti del modello di costo del ciclo di vita promosso dalla FFG LEKOS della Danube University e lo strumento di valutazione ecologica Ecosoft dell'IBO. Il modello, implementato in un programma Excel, comprende un catalogo di elementi generali per un rapido calcolo e viene convalidato sulla base di edifici di prova.
Sostenitore: FFG - Österreichische Forschungsförderungsgesellschaft mbH nel programma Haus der Zukunft plus
Consorzio del progetto: Danube University Krems, IBO GmbH, Österreichische Energieagentur, SERA Ingenieurbüro Dr. Susanne Geissler
Info: Hildegund Mötzl
top

Studio della ventilazione 3.0 - salute degli abitanti e qualità dell'aria ambientale in edifici residenziali nuovi ad elevata efficienza energetica

L'ampio studio eseguito dall'Istituto austriaco per la bioedilizia e la costruzione ecologica (IBO), dall'Istituto per l'igiene ambientale MedUni di Vienna, IG Passivhaus ed AGES aveva come obiettivo l'individuazione delle possibili differenze fra appartamenti/abitazioni dotati di impianti di ventilazione e abitazioni aerate esclusivamente mediante finestre per determinare la salubrità dell'ambiente abitativo e l'esposizione a sostanze tossiche. Approfondite misurazioni delle sostanze tossiche hanno rappresentato un aspetto centrale dello studio.
È stato possibile confermare indicazioni riportate in letteratura che indicano come una migliore aerazione degli ambienti (legata all'installazione di impianti di ventilazione) determina un significativo miglioramento della valutazione soggettiva della qualità dell'aria, una riduzione della concentrazione di sostanza tossiche e una maggiore soddisfazione.
Gli utenti di soluzioni dotate di impianti di ventilazione hanno tuttavia riportato problematiche quali la secchezza dell'aria e la rumorosità. È quindi necessario intervenire. Gli impianti di ventilazione di elevata qualità con recupero dell'umidità e regolazione del fabbisogno costruiti in conformità alla nuova ÖNORM H6038 possono ovviare a tali problematiche.
Lo studio mostra chiaramente che non ha molto senso risparmiare sulla qualità della costruzione, utilizzare soluzioni economiche o perfino rinunciare agli impianti di ventilazione a causa dell'elevata densità abitativa in quanto ciò determinerebbe una sensibile riduzione del comfort.
Info: DI Peter Tappler, projekt2020@ibo.at
top

PECK - Plus energy check

PECK, il controllo dell'energia positiva per edifici nuovi e già esistenti, è un servizio che, in breve tempo e a costo ridotto (circa lo 0,2% dei costi di costruzione), fornisce al committente le informazioni necessarie per verificare se, dal punto di vista tecnico ed economico, è possibile realizzare un edificio che produce più energia di quella che consuma.
Il gruppo target sono committenti e investitori con edifici con superfici nell'ordine dei 1.000 m² - 50.000 m² circa. Attualmente le conoscenze necessarie per la costruzione di un edificio che produce più energia di quella che consuma sono suddivise fra diversi protagonisti e non elaborate correttamente.
Nell'ambito di questo progetto di ricerca viene quindi messo a punto uno strumento che consenta di realizzare un esauriente studio di fattibilità dell'efficienza energetica per uno specifico edificio, dalla rilevazione del fabbisogno energetico complessivo fino al modello di finanziamento.
Nell'ambito di Fem Power 2012, promosso dall'Agenzia tecnologica di Vienna, viene sostenuto anche il progetto di ricerca "PECK - Plus energy check ".
Info: Cristina Florit
top

WECOBIS - elaborazione redazionale di rivestimenti per pavimenti e materiali edili massicci

Il sistema informativo per materiali edili ecologici (WECOBIS) basato sul web rappresenta un aiuto pratico per progettisti e architetti nella scelta corretta di materiali edili durante la progettazione. Sul sito www.wecobis.de la piattaforma è messa a disposizione gratuitamente dal Ministro federale dei trasporti, dell'edilizia e dello sviluppo urbano (BMVBS).
L'Istituto federale per la ricerca edilizia, urbana e spaziale ha commissionato all'IBO l'elaborazione redazionale delle schede tecniche esistenti (rivestimenti per pavimenti, materiali edili massicci). Tale attività prevede l'aggiornamento tecnico, l'integrazione e l'adattamento delle schede tecniche alla modificata struttura web di WECOBIS.
Info: Hildegund Mötzl
top

WECOBIS - strumenti di progettazione e per bandi pubblici e integrazioni con rilevanza BNB

Con il sistema informativo per materiali edili WECOBIS, nell'ambito dell'iniziativa di ricerca Zukunft Bau (edilizia per il futuro) è stato sviluppato uno strumento che aiuta progettisti e architetti nella scelta dei materiali edili secondo criteri che rispettino salute e ambiente. Il progetto ha permesso l'integrazione di strumenti di progettazione e per bandi pubblici e l'analisi di aspetti specifici dei diversi gruppi di materiali edili legati a criteri del sistema di valutazione dell'edilizia sostenibile (BNB), prodotti negli edifici esistenti, igiene degli ambienti interni nonché smantellamento, separazione e riciclo.
Info: Hildegund Mötzl
top

Realizzazione della piattaforma DAP austriaca per materiali edili

La ricerca aveva l'obiettivo di redigere delle Istruzioni generali del programma per la "Piattaforma DAP (Dichiarazione ambientale di prodotto) austriaca per materiali edili": requisiti di base, regole generali per bilanci ecologici e direttive di analisi per emissioni nell'aria ambientale e nell'ambiente durante la fase di utilizzo.
Info: Hildegund Mötzl
top

ECOTimber - unificazione dei metodi di rilevazione dei flussi di CO2 ed energia durante il ciclo di vita di prodotti in legno

L'obiettivo di questo progetto europeo è un'ulteriore unificazione dei metodi di rilevazione dei flussi di CO2 ed energia durante il ciclo di vita di prodotti in legno per poter calcolare le potenzialità di riduzione della CO2. A tale scopo vengono determinati anche i dati relativi ai componenti in legno, che costituiranno poi la base per un'ulteriore ottimizzazione della costruzione degli edifici in termini di sostenibilità, bilancio di energia primaria e CO2. Tali dati sono utilizzati per redigere bilanci oggettivi e DAP.
Responsabile del progetto per l'elaborazione dei contenuti è Holzforschung Austria (Franz Dolezal). Al progetto prendono parte anche le austriache IBO (AP: Hildegund Mötzl) e la Austrian Energy Agency.
Il progetto ECOTimber è collegato al progetto €CO2, un progetto sponsorizzato da organizzazioni internazionali e da "WoodWisdom-Net Research Programme" (http://www.eco2wood.com)
Info: Hildegund Mötzl
top

Rete di edilizia ecologica per le strutture di cura

L'impiego di materiali sostenibili è indispensabile per uno sviluppo sostenibile del settore edile. Ambienti interni privi di sostanze tossiche, riduzione al minimo delle energie grigie dei materiali da costruzione e dell'impatto sulla salute per i professionisti in fase di costruzione costituiscono tre aspetti centrali. Verrà avviato e moderato uno scambio di esperienze pratiche sul tema dell'ecologia dei materiali tra cinque grandi strutture ospedaliere in Austria, Germania e Svizzera.
Direzione del progetto: Dr. Thomas Belazzi, bauXund forschung und beratung gmbh
Info: Barbara Bauer
top

Comfort in ufficio!

Le condizioni per garantire il comfort degli edifici passivi adibiti a uffici vengono analizzate mediante simulazioni in ambienti modello.
Vengono simulati l'utilizzo della luce naturale e il necessario ombreggiamento in presenza di irraggiamento,
Simulazioni termiche (TRNSYS) e simulazioni di fluidodinamica (CFD) consentono di analizzare l'azione, lo spostamento d'aria risultante, il ricambio di aria, la distribuzione di CO2 e il comfort termico di diverse varianti di ventilazione, riscaldamento e climatizzazione.
Ulteriori simulazioni termiche hanno consentito di estendere il periodo di osservazione di una tipica giornata estiva calda e di una tipica giornata invernale fredda a un intero anno e di analizzare varianti di utilizzo dell'involucro dell'edificio, dell'illuminazione e della domotecnica.
Il risultato è una linea guida per la progettazione di edifici passivi adibiti a uffici ottimizzati per garantire il massimo comfort.
Promosso nell'ambito del programma "Energia del futuro".
Info: Tobias Waltjen
top

Criteri legati all'ambiente e alla salute per le costruzioni

Su incarico del Consiglio europeo dei consumatori (ANEC), IBO ha elaborato criteri ecologici e legati alla salute con particolare attenzione agli interessi dei consumatori. Lo studio concluso nel marzo 2011 ha confrontato in dettaglio i criteri di sistemi già in uso e ha presentato proposte per un'etichetta ECO per gli edifici valida in tutta Europa da includere nel processo di discussione e sviluppo.
Info: Hildegund Mötzl, Maria Fellner
top

gugler! Build & print triple zero

L'obiettivo del progetto di punta gugler! build&print triple zero è una nuova dimensione della sostenibilità: lo standard energia positiva per l'edificio comporta zero emission, zero energy, zero waste. L'edificio viene concepito come uno stato interimistico nel flusso di materiali ed energia che deve soddisfare i criteri di sostenibilità spaziotemporale.
L'obiettivo a lungo termine dell'edilizia deve consistere nell'inquadramento dell'intero ciclo in un concetto di sostenibilità globale, dalla produzione dei materiali da costruzione e dei componenti all'approvvigionamento energetico, fino all'utilizzo e allo smaltimento/del riciclo dell'edificio. Nel ciclo possono quindi rientrare solo le sostanze che, durante il loro ciclo di vita sulla terra, sono rinnovabili e/o biodegradabili (nawaros) o completamente riciclabili (recycros). Anche l'energia impiegata nell'intero ciclo deve essere rinnovabile ed ecologica.
Tutto ciò è già possibile e sarà dimostrato sulla base del "progetto faro" di Gugler GmbH. Gugler è una società di servizi di medie dimensioni, moderna e sostenibile (stamperia classica e nuovi media), la cui superficie utile sarà ampliata da circa 2.140 m² a 5.400 m².
top

gugler! Build & print triple zero
Sottoprogetto 2: Costruire con recycros

Elaborazione dei fondamenti per il miglioramento del ciclo di vita dei materiali nell'edilizia e per l'incremento dell'impiego di materiali di riciclo (recycros). Redazione di un catalogo: quali materiali vengono utilizzati in edilizia, come possono essere valorizzati e quali recycros sono già disponibili. Rappresentazione delle possibilità d'impiego e proposte di materiali concreti e utilizzo di recycros in edilizia, in particolare per il progetto Gugler.
Info: Hildegund Mötzl
top

gugler! Build & print triple zero
Sottoprogetto 3: Costruzioni riciclabili

L'obiettivo di questo sottoprogetto è un'analisi più dettagliata e la formulazione di condizioni generali per l'adozione di sistemi di costruzione che consentano il riciclo dei materiali indipendentemente dal fatto che vengano utilizzati materiali nuovi o riciclati. Le conclusioni risultanti saranno applicate alla costruzione dell'edificio dimostrativo di Gugler.
Info: Hildegund Mötzl
top

gugler! Build & print triple zero
Sottoprogetto 4: Concetto energetico di Gugler

Il concetto energetico porta Gugler a una diversa applicazione e all'ampliamento dello standard dell'energia positiva. Le misure essenziali implicano la massima riduzione del fabbisogno energetico, l'utilizzo ottimale del calore residuo prodotto dal processo, il massimo sfruttamento delle risorse energetiche in loco, la produzione di energia integrata nell'edificio, la gestione ecologica dei carichi con un ampio uso di tecniche di response e accumulo.
top

TQB (Total Quality Building)

Il metodo di valutazione degli edifici TQ deve essere ampliato (nuovo titolo: TQB). Fino ad ora ha permesso la valutazione degli edifici ad uso residenziale. Il progetto si prefigge di riuscire a valutare con il TQB anche gli edifici ad uso non residenziale. Inoltre il sistema deve essere conformato ai principali sistemi di valutazione degli edifici a livello nazionale e internazionale. Infine devono essere elaborati nuovi valori caratteristici europei ed austriaci. Promosso da ZIT, l’agenzia tecnologica della città di Vienna. Info: Tobias Waltjen e Maria Fellner
top

Interfaccia Baubook per l'approvazione di materiali da costruzione ecocompatibili ed efficienti nell'impiego delle risorse

Baubook, la piattaforma online per materiali e tecniche di costruzione ecocompatibili, è diventata un software di approvazione. L'interfaccia consente di trasmettere tutte le informazioni necessarie per l'integrazione di criteri ecologici nei capitolati in conformità con ÖNORM. L'interfaccia è stata creata in collaborazione con ib-data GmbH, editore del software di approvazione, assegnazione e calcolo ABK. L'edizione ÖKO ABK7, sviluppata nel corso del progetto, combina il software ABK con i dati di baubook-oeg e, oltre ai criteri ecologici, comprende anche una valutazione ecologica delle posizioni standard di LBHB.
I prodotti sviluppati nel corso del progetto sono i seguenti:
1. Interfaccia di baubook come software di approvazione
2. Edizione ÖKO di ABK
3. Versione completa ABK con aggiunte ecologiche
4. ambiente baubook per aggiudicanti
baubook GmbH è il vincitore del premio Wiener Zukunftspreis 2011 nella categoria "Newcomer & Start-ups". La giuria ha particolarmente apprezzato l'interfaccia di baubook per software di approvazione.
Info: Hildegund Mötzl
top

Sviluppo di una procedura di calcolo semplificata per la valutazione del comportamento degli edifici nel periodo estivo in Italia

Committente: Agenzia CasaClima Srl, Bolzano
L'obiettivo principale del sistema di valutazione proposto è di integrare con sufficiente precisione negli algoritmi semplificati tutti i parametri rilevanti che influiscono sensibilmente sull'idoneità estiva.
L'algoritmo semplificato viene sviluppato per le seguenti tipologie di utilizzo:
- Abitazione
- Ufficio/amministrazione
- Scuola
La valutazione del comportamento durante l'estate si basa su procedure semplificate validate mediante un'approfondita analisi dei parametri grazie a una simulazione dinamica dell'edificio o, se necessario, scalate.
Info: Thomas Zelger
top

Consulenza scientifica progettuale Velux Sunlighthouse

Sunlighthouse è il contributo austriaco al progetto europeo ModelHome 2020. Lo scopo dichiarato di questo edificio sono una costruzione e una gestione CO2 neutrali senza rinunciare a un'eccellente qualità abitativa, soprattutto per quanto riguarda l'apporto ottimale di luce naturale e le migliori condizioni climatiche.
Sunlighthouse è stata sviluppata nell'ambito di un processo di progettazione globale. Gli aspetti scientifici del progetto, dall'ideazione alla progettazione fino al monitoraggio conclusivo, sono stati seguiti dalla Danube University Krems, dipartimento edilizia e ambiente e dall'IBO, Istituto austriaco per la bioedilizia e la costruzione ecologica.
Tutti i calcoli, le valutazioni e le proposte riguardanti

  • Fisica costruttiva
  • Valutazione della luce naturale
  • Ecologia
  • Scelta dei materiali e costruzioni
  • Bilanci energetici
  • Ottimizzazione energetica
  • Domotecnica
  • Compensazione della CO2
  • Analisi del ciclo di vita
  • Certificazione degli edifici

sono stati forniti dalla Danube University Krems (arch. Ing. Renate Hammer MAS, Ing. Peter Holzer e arch. Gregor Radinger) e dall'IBO (Mag. Hildegund Mötzl, Ing. (FH) Astrid Scharnhorst, Barbara Bauer, Ing. Thomas Zelger, Ing. Wolfgang Huber e Ing. Mag. Maria Fellner).
top

Catalogo materiali per interventi di risanamento, casa passiva

Analisi delle relazioni di ricerca HdZ inerenti il risanamento di edifici con integrazioni costruttive, di fisica delle costruzioni e di bioedilizia. Il catalogo componenti per gli interventi di risanamento congloba due importanti risorse già esistenti in un nuovo strumento di progettazione pratico:
• una moltitudine di progetti promossi da HdZ, che si sono occupati di interventi costruttivi per il risanamento
• il Catalogo materiali IBO per case passive, che riporta sezioni standard e particolari di collegamento (per le costruzioni nuove), completo di descrizione e calcolo secondo la fisica delle costruzioni nonché di calcolo e valutazione di carattere ecologico. Promosso da “Haus der Zukunft”, BMVIT (Ministero Federale per il Traffico, l’Innovazione e la Tecnologia). Info: Tobias Waltjen
top

Indicatori dell'aria ambiente per l'edilizia residenziale

IBO su incarico della Corporazione federale per l'edilizia della camera di commercio austriaca
L'inquinamento dell'aria ambientale più significativo in termini di frequenza ed effetti è dovuto ai composti organici volatili (VOC). La ricerca aveva lo scopo di sviluppare una metodologia trasparente, facilmente comprensibile e pratica da utilizzare in fase di progettazione e in grado di valutare preventivamente la potenziale pericolosità per l'aria ambientale legata ai materiali da costruzione.
Info: Hildegund Mötzl
top

Sviluppo dei criteri di klima:aktiv

Il sistema di autocertificazione klima:aktiv è stato sviluppato a partire dal 2006 ed è il risultato dell'iniziativa sulla protezione del clima del ministero della salute. I criteri puntano innanzi tutto alla riduzione del consumo complessivo di energia e delle emissioni di CO2 e a un ambiente sano. La valutazione si basa su uno schema a 1000 punti. È possibile raggiungere oltre la metà dei punti disponibili grazie a un'ottima valutazione nella categoria "Energia e approvvigionamento".  IBO ha contribuito in modo sostanziale all'elaborazione degli aspetti ecologici dei criteri per edifici abitativi, scolastici e adibiti a uffici nonché case di cura/di riposo. 
Dal gennaio 2011 IBO è rappresentato nel comitato direttivo di klima:aktiv Costruzione e risanamento ed è responsabile del settore "Edifici del settore terziario". I criteri aggiornati possono essere scaricati da http://www.klimaaktiv.at/bauen-sanieren/gebaeudedeklaration/kriterienkatalog.html.
Info: Maria Fellner
top

Referenze on line per costruzioni con valutazione ecologica adeguata

Le sezioni standard riportate nel Catalogo materiali IBO per case passive (pubblicato sotto forma di libro) dovevano essere inserite in una banca dati web affidabile e pubblicate on line. Il contenuto doveva essere messo a disposizione a titolo di informazione e formazione, e permettere semplici interventi di integrazione. Per la realizzazione è stata scelta la piattaforma baubook (www.baubook.info/PHBTK/). Promosso da “Haus der Zukunft”, BMVIT. Info: Tobias Waltjen
top

Sistema informatico LCC per minori emissioni di CO2 tramite la condivisione dei dati di edifici di rilievo a fini energetici

Sviluppo di un sistema informatico LCC (Life Cycle Cost - costi ciclo vita) sotto la direzione dell’agenzia per l’energia austriaca sulla base di moduli esistenti come ad esempio la banca dati energetici ZEUS e il sistema di valutazione degli edifici Total Quality Building Assessment (TQB). La raccolta, l’elaborazione e l’approntamento di dati di rilievo ai fini energetici doveva permettere di raggiungere i seguenti obiettivi: creazione di un data base per la descrizione della qualità dell’edificio; controllo del consumo energetico e pianificazione di misure tramite il rilevamento dei dati di consumo; connessione con moduli esistenti per un’analisi LCC semplice. Tutto questo fornisce un contributo essenziale a mantenere efficienti i potenziali di risparmio di CO2 - in particolare per quanto riguarda gli edifici. Info: Maria Fellner
top

Nuovi Immo-standard per edifici

In febbraio 2010 si è concluso, sotto la direzione dell’Austrian Energy Agency, il progetto di ricerca “Neue Immostandards für Gebäude” (nuovi immo-standards per edifici), promosso dal Fondo clima e energia nell’ambito del programma “Energie der Zukunft” (Energia del futuro). Da parte di rinomati esperti dell’economia immobiliare è stata elaborata una linea guida per tener conto dell’efficienza energetica e di altre qualità sostenibili degli edifici nelle stime tradizionali. Quale fonte di dati vengono impiegati la certificazione energetica ed i sistemi volontari di valutazione degli edifici (ad es. TQB). Info: Maria Fellner
top

Confort sostenibile nella casa clima-confort

Progetto di ricerca nell’ambito del programma “Haus der Zukunft” del bmvit, per conto di Familienhilfe. Info: Bernhard Lipp
top

Costruzioni massicce in legno per edifici passivi

Progetto Energie der Zukunft: “Costruzione modulare in legno massiccio per case passive”
Direttore progetto: ing. Heinz Geza Ambrozy, ingegnere civile
Partecipanti al progetto: IBO GmbH (valutazione ecologica e fisica delle costruzioni), dr. Wilhelm Luggin, consulente per l’edilizia (statica), ing. Selim Erol (elaborazione dati elettronica).
Nell’ambito di questo progetto di ricerca è stato sviluppato, su proiezione modulare, un sistema online di costruzione e dimensionamento per edifici passivi massicci in legno, da 2 a 4 piani. Tale sistema rende possibile, anche per le piccole carpenterie, il corretto dimensionamento e la realizzazione di edifici passivi.
Info: Thomas Zelger
top

Risanamento villa a Vienna

Risanamento di una villa risalente alla rivoluzione industriale secondo gli standard delle case passive con impiego attivo e passivo dell’energia solare nell’ambito di un progetto edilizio sovvenzionato, pacchetto operativo finestre per casa passiva. Info: Thomas Zelger
top

Sostenibile e massiccio - estensione dell’indice OI3 con la durata utile di materiali di costruzione

La valutazione ecologica quantitativa semplificata per gli edifici, l’ecoindice 3 (OI3) derivato da TQ è stato inserito negli ultimi anni nei programmi di incentivazione dell’edilizia residenziale di varie regioni federali. Ora sono stati ampliati i limiti di bilancio degli edifici ed è stata implementata la durata d’impiego. Con l’impiego già notevolmente diffuso dell’indice OI3 è da prevedersi che anche gli attuali utenti OI3 (programmi di incentivazione, klima:aktiv haus, TQB, IBO, IBO ÖKOPASS) adottino gli ulteriori sviluppi in tutta l’Austria. Info: Bernhard Lipp
top

Sostenibile e massiccio – durata dei materiali di costruzione

Scopo del progetto proposto è stabilire la durata utile dei materiali di costruzione in relazione alle caratteristiche di unità funzionale, struttura di costruzione, collegamenti di costruzione, eventi straordinari (rottura dei tubi dell’acqua, allagamento, terremoto, incendio, trasformazione edificio) sulla base dei dati caratteristici e delle analisi statiche esistenti.
top

ABC Disposal (Assessment of Buildings and Constructions - Disposal)

Lo smaltimento dei materiali da costruzione, alla fine del percorso di vita degli edifici, deve essere valutato, dal punto di vista ecologico, già in fase di progettazione. A tal fine, vengono prodotti dei bilanci di massa sulla base degli scenari di reimpiego. Si effettua una valutazione quantitativa e qualitativa. I risultati possono essere applicati nel sistema di certificazione degli edifici TQB e per la valutazione dei Progetti dimostrativi Haus-der-Zukunft. Relazione conclusiva della ricerca nell’ambito del programma “Haus der Zukunft – programma impulso economia sostenibile” su incarico del Ministero dei trasporti, innovazione e tecnologia (BMVIT). Info: Hildegund Mötzl
top

Criteri decisionali ecoefficienti nel processo per infrastrutture/costruzioni sotto il livello del suolo speciali

Criteri decisionali ecoefficienti nel processo di realizzazione per infrastrutture speciali è un progetto del gruppo di lavoro »ÖkoKauf Wien - AG Tiefbau«. Il progetto si prefigge di elaborare criteri di prestazione e cataloghi di criteri relativi al costruire ecologico nelle strutture sotto il livello del suolo, senza trascurare analisi e valutazione. Il progetto è suddiviso in 6 moduli, l’IBO è responsabile del modulo 5 »Ökologische Bewertung« (valutazione ecologica). I fondamenti teorici (modulo 3, TU Wien: Institut für Baubetrieb und Bauwirtschaft, Institut für Grundbau und Bodenmechanik) e i fondamenti pratici (modulo 4, ÖVBB - Österreichische Vereinigung für Beton- und Bautechnik) costituiscono la base scientifica. I temi che ruotano intorno al suolo con la sua suddivisione Suolo come Materiale di Costruzione, Riciclaggio ed Economia del Ciclo Chiuso (modulo 2, BRV - Baustoffrecyclingverband) devono essere presi in considerazione e discussi con attenzione nell’elaborazione ecologica delle procedure di costruzione (anche ausiliarie) Info: Hildegund Mötzl
top

Centro comunale di Ludesch, Vorarlberg

La pianificazione e consulenza per il centro comunale di Ludesch comprende la scelta di costruzioni ecologiche, prodotti ecologici e la relativa verifica. Sono stati analizzati oltre 200 prodotti di 16 ditte. Di questi, 24 prodotti (oltre il 10%) sono stati rifiutati. E’ possibile trovare alternative ecologicamente più compatibili per ognuno di questi prodotti. Nel 2006, il Premio Statale per l'Architettura Sostenibile è stato conferito al Centro comunale di Ludesch.
Promosso da “Haus der Zukunft”. Info: Hildegund Mötzl
top

Catalogo materiali casa passiva

Nel nuovo catalogo tutti i componenti sono dimensionati in base agli standard della casa passiva e integrati con i dettagli di raccordo appropriati. L’opera è stata finanziata con mezzi della »Haus der Zukunft« come pure di vari governi regionali austriaci e partner del mondo economico. L’opera in due lingue è recepibile anche nei paesi anglofoni - un must per un’Europa unita! Pubblicato a febbraio 2008! Info: Tobias Waltjen
Ordina
top

SIBAT

Le valutazioni e i certificati degli edifici devono garantire ai residenti e agli utenti che l’edificio costruito soddisfa i requisiti di una completa tutela della salute secondo l’attuale livello delle conoscenze. Nell’ambito del progetto »SIBAT« è stato elaborato un modello di valutazione che analizza in maniera pragmatica e applicabile a livello pratico il potenziale di tossicità per l’uomo degli ambienti interni causato dai prodotti di costruzioni. Promosso da “Haus der Zukunft”, BMVIT.
Info: Philipp Boogman
top

PRESCO

PRESCO (Practical recommendations for sustainable construction) è una rete tematica europea che si prefigge di elaborare direttive quadro pratiche e supportate a livello internazionale per la realizzazione e la gestione sostenibili di edifici ad uso abitativo, commerciale e industriale. Oltre all’elaborazione di un elenco di raccomandazioni di sostenibilità, un punto importante è stato il confronto fra strumenti di valutazione degli edifici e strumenti di pianificazione basati su LCA.
Partner rete austriaco: IBO: Tobias Waltjen, Hildegund Mötzl
top

Catalogo componenti in legno

IBO ha calcolato le cifre caratteristiche ecologiche per il progetto »dataholz«, un catalogo di componenti in legno disponibile su Internet. Dataholz contiene circa 1000 strutture in legno: costruzioni di base con relative varianti in seguito alla modifica dello spessore dei materiali isolanti, del tipo di questi ecc.
www.dataholz.com
top

Confort

Il progetto »Behagliche Nachhaltigkeit - Sostenibilità e confort« è un progetto di ricerca del programma »Haus der Zukunft« che analizza il confort e il valore di salute e riposo delle case passive. Lo studio ha analizzato da un lato se i residenti delle case passive notano una differenza di confort in presenza di un diverso riscaldamento del loro spazio abitativo oppure se vengono rilevate differenze (percepite e non) sul piano fisiologico e/o psicologico. Dall’altro lato doveva essere stabilito se la diversa qualità dell’aria ambiente in presenza di situazioni d’aerazione diverse (aerazione continua contrapposta ad aerazione spenta e finestre chiuse) incide sulla qualità del sonno e di conseguenza sulla fase di rilassamento principale.
Catalogo componenti casa passiva: relazione di ricerca (tedesco, zip, 11 MB)
Sostenibilità e confort: relazione di ricerca (tedesco, zip, 10 MB)
top

Edilizia abitativa di grandi volumi nella Bassa Austria: criteri economici ed ecologici per uno sviluppo sostenibile

Obiettivo del progetto: il termine “sostenibile” indica uno sviluppo che soddisfa le esigenze dell’uomo moderno, senza limitare le possibilità delle generazioni future di soddisfare le proprie necessità. Questo vale dal punto di vista ecologico, economico e sociale.
Partner del progetto: Zentrum für Bauen und Umwelt, Donau-Universität Krems - Università di Krems sul Danubio, Arbeitsgemeinschaft Erneuerbare Energie - Comunità Energie Rinnovabili, Landesorganisation NÖ-Wien, Atelier für naturales Bauen (Helmut Deubner), Atelier Solararchitektur + Möbeldesign (Heinz Geza Ambrozy); IBO: Bernhard Lipp, Thomas Zelger
Promotori: Governo Federale della Bassa Austria, ufficio F2-A,B ricerca settore edilizio, Ministero Federale dell’Economia e del lavoro (BMWA), Ufficio IX/8 F. 1389
top

ECOSOFT/eco2soft

Nel 1998 IBO ha iniziato a sviluppare il programma ECOSOFT per il calcolo di valori di riferimento ambientali di costruzioni ed edifici basato su Microsoft Excel. Nel 2004 è stata sviluppata e introdotta sul mercato la versione ECOSOFT WBT per il calcolo di valori di riferimento ambientali di edifici in ambito residenziale. ECOSOFT WBT ha permesso di determinare l'impatto ambientale durante la costruzione di un edificio e calcolare il fattore OI3 (un indicatore ambientale) dell'edificio.
Il progetto Eco2Soft aveva l'obiettivo di trasformare Ecosoft WBF in uno strumento online e di ampliarlo in modo da poter determinare, rappresentare e ridurre al minimo l'impatto ambientale durante l'intero ciclo di vita dell'edificio. L'implementazione come strumento online comporta vantaggi come costi di manutenzione inferiori, collegamento più semplice con database di materiali e dati di prodotti nonché una commercializzazione più semplice.
Maggiori informazioni
top

Incentivazione edilizia abitativa Salisburgo

Per i programmi di incentivazione di Salisburgo è stato sviluppato un modello apposito sulla base di cifre caratteristiche ecologiche. Il modello si fonda sulle tre cifre caratteristiche: fabbisogno primario di energia rinnovabile, potenziale effetto serra e inacidimento. Da questi tre valori caratteristici viene calcolato l’ecoindice OI3, decisivo per l’ammontare dell’incentivo. L’ecoindice OI3 non deve essere calcolato a parte, viene calcolato in automatico nel calcolo del fabbisogno termico. Il nuovo modello è in vigore dal 2 febbraio 2003. Per informazioni: Bernhard Lipp
top

Nucleo urbano multifunzionale

Ottimizzazione energetica di edifici ad uso misto, sfruttamento comune di fonti energetiche rinnovabili, sfruttamento del calore disperso, costi
Direttore progetto: arch. Gerhard Herzog; partner di progetto: ing. Markus Herzog, dr. Betül Bretschneider; IBO: Thomas Zelger
top

Scuola materna passiva di Ziersdorf

Simulazione dinamica, simulazione alla luce diurna, consulenza in tema di bioedilizia e valutazione
Direttore progetto: AH3, arch. ing. Johannes Kislinger, ing. Markus Bock; partner di progetto: TB Käferhaus: Ing. Jürgen Obermayer; IBO: Thomas Zelger
top

Edificia tema - musica

Centro per musicisti, qualità casa passiva. Simulazione dinamica in particolare per quanto concerne il comportamento all’umidità dei locali ad uso abitativo e di esercitazione. Valutazione quantitativa di diversi tipi di umidità naturali
Direttrice di progetto: arch. ing. Ursula Schneider; partner di progetto: ditta Ökoplan: ing. Bernd Stampfl; IBO: Thomas Zelger
top

Solar4alpin

Costruzione del rifugio Schiestlhaus sul monte Hochschwab come casa passiva
Simulazione dinamica, definizione del carico termico, sistema di aerazione, surriscaldamento estivo ecc.
Direzione progetto: solar4alpin, arch. ing. Fritz Öttl, ing. Marie Rezac, arch ing. Treberspurg, ing. Karin Stieldorf; partner di progetto: ing. Wilhelm Hofbauer, ing. Elmar Wimmer, ing. Gernot Becker; IBO: Thomas Zelger
top

BAUfit - programmi di consulenza e formazione per imprese edili

Lo scopo del progetto è ridurre la frequenza degli incidenti ed evitare carichi eccessivi ed impropri durante le opere di costruzione. Il programma del progetto si rivolge a tutti gli addetti delle imprese partecipanti e consiste in:

  1. training gestione e comunicazione
  2. training movimenti
  3. esercizi di coordinazione circolazione sanguigna
  4. analisi operative con i metodi PIMEX e FIT
  5. ricerca fisiologica e valutazione  
  6. ricerca psicologica e valutazione

Partner di progetto: Mag. Johann Beran, psicologia clinica, Vienna; dr. Paul Scheibenpflug, Wellcon Arbeitsmedizin GmbH, Vienna; Prof. Dr. Maximilian Moser, Joanneum Research, Inst. f. Nichtinvasive Diagnostik - Istituto per la diagnostica non invasiva, Graz; Prof. Dr. Wolfgang Kallus, Inst. f. angew. Psychologie, Graz; direzione progetto: Tobias Waltjen
Committente: AUVA
top

Migliore accettazione dei componenti di case a basso consumo energetico come processo di apprendimento alternativo per costruttori ed utenti

Quali sono le aspettative emozionali di utenti, progettisti ed altri protagonisti in relazione a impianti di aerazione controllati negli ambienti abitati? Come vengono vissuti gli impianti di aerazione controllati e i loro effetti? La risposta a queste domande deve aiutare a comprendere il modello di orientamento dei partecipanti e ad abbozzare misure attuabili per una migliore accettazione degli impianti di aerazione controllati negli ambienti abitati. La complessa varietà di opinioni, paure e speranze viene richiesta nel corso di interviste e, con l’aiuto del processo di valutazione GABEK (elaborazione completa della complessità), interconnessa e sapientemente correlata in modo da essere verificabile metodicamente. Si dischiudono comportamenti e metodologie del tutto nuovi, le conseguenze delle misure possono essere valutate. Ogni step dell’analisi può essere ricostruito e verificato in modo intersoggettivo.

Partner di progetto: Institut für Philosophie Uni Innsbruck, Institut für Absatzwirtschaft WU Vienna, IFZ Graz (direzione di progetto), ZSI Vienna. IBO: Thomas Zelger
Committente: BMVIT, Haus der Zukunft
top

Ecologia delle sostanze isolanti

Il libro pubblicato dalla casa editrice Springer risponde alle domande poste da autorità e progettisti in merito alle sostanze isolanti:

  • compatibilità con la salute
  • compatibilità ambientale
  • valori caratteristici ecologici
  • tempi d’ammortizzazione ecologica
  • grandezze d‘influenza di fisica delle costruzioni
  • ambiti di applicazione

Gli effetti vengono rappresentati in modo coerente sull’intero ciclo di vita, dall’estrazione delle materie prime e la fabbricazione, passando per l’installazione, l’utilizzo fino allo smontaggio e al riciclaggio o smaltimento. La prima parte del libro introduce al tema dell’isolamento, illustra le condizioni di fisica e tecnica delle costruzioni e mostra il potenziale di risparmio ecologico derivante da misure di isolamento termico per mezzo di esempi di costruzioni ed edifici. I risultati dell’analisi e della valutazione ecologica delle sostanze isolanti sull’intero ciclo di vita vengono presentati nella seconda parte. Autori: Hildegund Mötzl, Thomas Zelger
top